Go!

C’era una voglia non quantificabile di tornare a calcare il terreno di gioco. A poco meno di due mesi dalla fine della passata stagione si era di nuovo qui, pronti a correre dietro quella sfera che da sensazioni e emozioni immense. 

Indescrivibile l’atmosfera a cui si è assistito tra sorrisi e pacche sulle spalle. Era come se si fosse su di una passerella quando i giocatori e i componenti tecnici e dello staff varcavano la soglia del Tamagnini. Nei cuori di tutti si è sperato fosse  beneagurante. L’appuntamento  era per tutti fissato per le ore 17 ma già un’ora e mezza prima si è assistito ai primi arrivi, e poco prima  delle 16 i giocatori erano  già negli spogliatoi a indossare il kit. Se dalla parte societaria c’era fermento per l’inizio di questa  stagione, dall’altra, quella fondamentale per la messa in opera del progetto calcistico, la voglia e la determinazione era altrettanta e palpabile. Fortunatamente. Poche le parole del presidente Patrizio Presutti alla squadra poi il via alle operazioni, di corsa verso la prima stagionale. Quell’anima pregna di lotta e sacrificio che ogni portuale ha ogni giorno, fatta di sacrificio e dignità del lavoro, dovrà essere lo spirito battagliero da mettere su quel manto verde. Solo questo è stato chiesto, poi sarà il campo verde a dire la sua in maniera inequivocabile.  Era tangibile il vuoto in mezzo a tutte quelle facce, l’anima di chi ha iniziato tutto questo era presente, non verrà dimenticato, e sarà l’ulteriore spinta per portare a termine tutto quanto ora è chiamato Civitavecchia Calcio 1920.
Atmosfera al di fuori e sugli spalti che negli ultimi anni si era assaporata ben poche volte, fa bene vedere l’interessamento della Civitavecchia calcistica e non solo alla prima di questa squadra. Un saluto in particolare va al grande portiere Franco Superchi presente quest’oggi. Era questo lo spirito che si voleva. Da segnalare la presenza di una nutrita schiera di tifosi sulle tribune,  contorno da tutti immaginato. Sperato. Un nuovo gruppo affiancherà la storica “Giacomini band” a tifare la Vecchia, siamo certi che, dopo l’esordio odierno, della “Brigata Campo dell’Oro”  in un futuro prossimo si continuerà a  parlare. 
Allenamento con avvio al piccolo trotto poi  le prime ripetute, con la partita finale per iniziare a conoscersi e sciogliere i muscoli indolenziti. E’ solo l’inizio, domani pomeriggio si replica. 
Definito anche il programma delle amichevoli, vi basterà cliccare  QUI per rimanere informati.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.