Filippo Travaglini, Civitavecchia merita altri palcoscenici

Carriera calcistica iniziata da giovanissino, il classe 94 Filippo Travaglini è partito da lontano a difesa dei pali delle squadre nel comprensorio. Sempre con ottimi risultati, e soprattutto prestazioni.  Vecchia conoscenza per Mister Caputo, con lui la permanenza in serie D ad Ostiamare, dopo gli esordi in Promozione a La Storta, e gli anni a Fregene la vera spinta ad essere ancora allenato dal mister civitavecchiese. Così come le impressioni ricevute da Emiliano Leone, Matteo Tollardo e
Gabriele La Rosa, parole che hanno inciso davvero tanto nella sua scelta.  Filippo è stato uno degli artefici della promozione in serie D del Ladispoli, cavalcata storica passando per i play off nazionali. L’ultima stagione a Ronciglione, con l’obiettivo della salvezza pienamente centrato.
Giocatore deciso, e vincere è l’unico obiettivo ad ogni gara. Queste le sue prime dichiarazioni : “Il perché della mia scelta è semplice, Paolo Caputo è un allenatore fuori da ogni categoria umana e professionale, l’ho avuto già a Ostia e Fregene e mi sono sempre trovato molto bene. Fa giocare sempre bene le squadre che allena e guarda il lavoro sul campo. Questo è sintomo di professionalità. Devo ringraziare sia mister Caputo, che mi ha voluto di nuovo con se, che il presidente Patrizio Presutti, a primo impatto mi è sembrato una persona come poche ce ne sono nel calcio. Ho parlato anche con Leone, La Rosa e Tollardo con cui, oltre ad avere uno splendido rapporto, ho giocato insieme nelle passate stagioni, che  mi hanno raccontato di un gruppo davvero speciale a Civitavecchia. Di loro non posso che fidarmi. Ho già giocato negli anni contro il Civitavecchia, c’è una piazza molto calda che merita sicuramente altre categorie, e con il Civitavecchia stesso. Erano i tempi di Pirozzi in serie D quando ho vestito di neroazzurro. Tutto questo sarà un ulteriore stimolo a far bene. Ho tanta voglia di rimettermi in gioco, pensare domenica dopo domenica senza fare proclami, giocandomi il posto sul campo e dando tutto me stesso per la maglia del Civitavecchia. La società merita palcoscenici più alti, spero a fine anno di ritrovarci per festeggiare dei grandi traguardi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.