Ritorno alla normalità, o quasi

Per larga parte della prima squadra, staff compreso, il periodo di quarantena è terminato ieri pomeriggio. Dopo il responso negativo del test anti Covid19 è ripresa la normalità, almeno per quelli che erano negativi già in prima istanza. Per il resto bisognerà aspettare ancora qualche giorno, come le norme impartite dal governo prevedono. Con la libertà riacquisita ci si è ripresi anche ad allenare, in fondo domenica si ritorna in campo e dopo quasi quattordici giorni di inattività ritemprare fisico e mente è prioritario.

“Siamo contenti perché dopo dodici giorni, dichiara il presidente Patrizio Presutti, i ragazzi tornano ad allenarsi. Questo Covid rimane un problema non solo sotto l’aspetto sanitario, questo ci preme in maggior modo, ma anche per andare avanti sotto il piano sportivo. Abbiamo tanti indisponibili, la squadra si allena ma va a giocare dimezzata perché i positivi al primo tampone non sono stati ancora liberati. Fortunatamente abbiamo un settore giovanile importante e con i nostri giovani riusciremo a superare anche questo momento. Sapevamo che questa stagione sarebbe stata particolare e che dovevamo convivere anche con questo problema, sicuramente il mondo è assillato da tutto questo è noi saremo gli ultimi a lamentarci per tutto ciò. Avanti con la consapevolezza di quello che è stato e sarà in futuro, noi dalla nostra parte rispetteremo gli impegni sportivi presi con la massima serietà. Come abbiamo sempr fatto, del resto.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.