“Siamo già pronti per la prossima stagione” – Patrizio Presutti-

La pandemia aveva fermato, diciamo che lo ha fatto per larga parte anche così, quel calcio che amiamo e per cui mettiamo in “campo” risorse economiche, fisiche e mentali, nel mio caso. Un mini torneo ha riempito le nostre domeniche, la settimana intera in altri casi, col risultato che il Real Monterotondo nel girone A si giocherà la sua chance per una serie D, strameritata visto il suo cammino. La Vecchia non è partita con velleità di vittoria, dichiarato già in istruttoria del girone, e conclamato da quanto visto sul campo che, con l’impiego di tantissimi giovani dalle ottime prospettive future, ha chiuso a metà classifica. In panchina salutato mister Caputo, nel frattempo si è seduto dietro una scrivania per gestire il settore giovanile della Cantera neroazzurra, la squadra è stata condotta al sesto posto da Macaluso. Eccellente è stato il suo cammino da quando da secondo è passato in cabina di regia, visto che in cinque gare ne ha vinte tre, pareggiate una e persa una sola con il panzer Scalo. A lui va un caloroso abbraccio e infiniti ringraziamenti per la professionalità, serietà e competenza visti in questi anni. Il suo futuro sarà altrove al momento, ma si sa che il calcio è come la vita: una ruota in cui prima o poi ci si rincontra. A breve le novità, quelle ufficiali, e per il momento la parola, d’obbligo, passa alla punta di quella piramide che fa vivere il calcio come lo vedete dal di fuori. Senza tanti sotterfugi o quant’altro:

“Mini girone che non ci ha soddisfatto ora, così come lo immaginavamo da subito, dichiara il Presidente Patrizio Presutti. Non è il momento della polemica visto che il nostro pensiero lo abbiamo sempre espresso e che non è cambiato nel frattempo, e  allo stesso tempo ci tengo a fare gli auguri per i playoff che affronterà il Real Monterotondo Scalo per la salita in D. Per quanto concerne noi mi dispiace per qualche problemino che abbiamo avuto in corso d’opera in società, di cui ci prendiamo tutte le responsabilità degli errori fatti. Quello che ci tengo a precisare, mettere in risalto, è il cammino fatto in queste dieci gare con l’impiego di tanti giovani di prospettiva. Oggi c’è stato l’esordio di due 2005, l’ennesima partita di Luchett, e di questo siamo molto soddisfatti. Ringrazio Macaluso per queste partite, è stato veramente professionale e spero che presto torneremo a lavorare insieme. Abbiamo grandi progetti e vogliamo fare qualcosa di importante. Credo, spero, nei prossimi giorni di dare qualche notizia in più. Partiamo comunque da una base solida fatta da giocatori, uomini importanti, una società solida e uno stadio di cui cominciamo a vedere le prime luci in fondo al tunnel. Tutto va per il verso giusto e siamo già pronti per affrontare la prossima di stagione, L’augurio è che sia la più regolare possibile, magari con la Pandemia definitivamente alle spalle e i campionati non più mischiati come ora.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.