Gravina e Pastorelli ai saluti

Un ringraziamento particolare va al presidente Patrizio Presutti con cui rimarrà un rapporto di amicizia anche fuori dal campo- Massimiliano Gravina

Ultimi giorni di stand by mediatico a capo di una stagione anomala. Ad oggi le riconferme sono di gran lunga superiori rispetto agli addii, anche se a prevalere sembrano più le partenze a conclusione di un mini girone che poco ha riconciliato con lo sport che amiamo. Dopo i saluti dei giorni passati per i motivi scritti nel precedente articolo, quest’oggi annunciamo le uscite di Massimiliano Gravina e Omar Pastorelli. Due perdite per motivi diversi, a loro va un grande in bocca al lupo per i giorni a venire e il ringraziamento per quanto hanno fatto nella loro permanenza con la maglia neroazzurra. Nei prossimi giorni verranno presentate le nuove figure del progetto Civitavecchia Calcio 1920, a partire dal tecnico e il suo entourage fino ai nuovi giocatori.

Max Gravina

“È’ stata una scelta molto difficile, dichiara Massimiliano Gravina, sicuramente la più difficile da quando gioco al calcio. Quando sono tornato qui al Civitavecchia un paio di anni fa credevo di chiudere qui la mia carriera, ma purtroppo ora le vicende della vita mi porteranno altrove. A volte si è messi di fronte a delle scelte, come già detto altrove ho ricevuto un’offerta molto importante che ho dovuto valutare anche per aspetti extra calcistici, non potendo dire di no. Orari di lavoro, inizio della preparazione e orari di allenamento migliori, con la realtà che alla mia età si può pensare solo al calcio, ma anche a costruirsi un futuro fuori da quel rettangolo di gioco. Mi dispiace veramente tanto andare via, ho vissuto un ambiente negli ultimi due anni che mi ha permesso di sentirmi a casa. Ringrazio tutti i ragazzi con cui sono stato, gli allenatori, i dirigenti, i magazzinieri è un ringraziamento particolare al presidente Patrizio Presutti con cui rimarrà un rapporto di amicizia anche fuori dal campo.”
“Massimiliano è un ragazzo splendido, dichiara Patrizio Presutti. Ho fatto tanto per riportarlo a vestire la maglia neroazzurra ed è una perdita che fa male, perché era uno di quei giocatori che rappresentava la nostra identità. È chiaro che rispetto la sua scelta e capisco benissimo che gli impegni che vuole affrontare il Civitavecchia siano un po’ gravosi, rendendoli complicati per quei ragazzi più grandi che devono iniziare a pensare a una vita fuori da quel rettangolo di gioco. Abbiamo parlato con lui cercando di trattenerlo, ma l’offerta ricevuta era irraggiungibile per noi. Ringrazio Massimiliano perché è sempre stato onesto, schietto, un giocatore da dieci e lode dentro e fuori dal campo, e sarà sempre il benvenuto tra noi. Massimiliano ha la mia stima più totale.”

Omar Pastorelli

“Quando sono arrivato poco tempo fa, dichiara Omar Pastorelli, non pensavo che la mia avventura finisse così presto. Mi dispiace tanto per il gruppo a cui auguro il meglio ma questo e’ il calcio. Porterò sempre con me il gol vittoria col Ladispoli la settimana dopo la nascita di mia figlia, e credo di aver dato tutto per questa maglia in queste partite.”
“Dispiace tanto che la sua avventura con noi sia durata così poco, dichiara Patrizio Presutti. Purtroppo, vista la stagione anomala, lo abbiamo potuto vedere poco in parte, e lo ringraziamo per quanto fatto in questa stagione con noi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.