Basta il gol in apertura di Scognamillo all’Ossese per andare ai quarti

Passa ai quarti L’Ossese. Al Walter Frau si impone la squadra sarda per uno a zero grazie al gol di Scognamillo, arrivato dopo trenta secondi di gioco. La Vecchia esce a testa alta ma paga sicuramente il gol a freddo subito quest’oggi, le due espulsioni capitate a Gagliardi e Ruggiero che gli impediscono di tentare il tour de force nel finale e le occasioni, facendo un passo indietro, non sfruttate nella gara di andata. Va ai quarti una squadra organizzata, tonica e ben messa in campo che ha meritato quest’oggi la vittoria e il passaggio del turno. Finisce qui l’avventura dei neroazzurri nella manifestazione di Coppa Nazionale, ma non va dimenticato che in bacheca, ben stretta, c’è quella coppa Italia regionale vinta al Tre Fontane, a dimostrazione, di una stagione da incorniciare fin qui.

FORMAZIONI Per la Vecchia l’undici standard, identico alla gara di andata, mentre l’ Ossese rispetto a una settimana fa opta per Dettori al posto di Cocco, che si comoda in panchina. Al fischio d’inizio i giocatori a contendersi il quarto di finale saranno: Scaccia, Funari, Mancini, Proietti, Serpieri, Fatarella, La Rosa, Gagliardi, Cerroni, Ruggiero e Pippi per il Civitavecchia, mentre per l’Ossese avremo Cherchi, Zinellu, Arca, Sechi, Fancellu, Patacchiola, Madeddu, Dettori, Chelo, Gueli, Scognamillo.

GARA L’Ossese ha la D ancora a vista, solo due le lunghezze da recuperare alla capolista Ilvamad, la Vecchia invece la vede lontano dieci punti. I neroazzurri si giocano tutto quest’oggi. Benvenuti al Walter Frau di Ossi, la cornice di pubblico è da grandissimi eventi.

Primo tempo Partenza schock che atterrebbe un rinoceronte. Madeddu da fuori area colpisce la traversa, Scaccia devia e vede tornare la sfera in campo con il più lesto che è Scognamillo, abile a insaccare di testa: non sono passati neanche quaranta secondi. Doccia fredda. Strada in salita ma la Vecchia la sua occasione per rimettere tutto in parità ce la ha due minuti dopo, Ruggiero riceve e dall’out destro calcia spedendo però la sfera a fin di palo sul fondo. Gara spettacolare, come era stata all’andata per larghi tratti. La Vecchia sembra un animale ferito, va alla ricerca del pari immediatamente gestendo il gioco, ma di vere occasioni non ne crea. Al contrario dell’Ossese, più sorniona ma che quando riparte è pericolosissima e dopo dodici minuti con Gueli, da calcio di punizione impegna in due tempi Scaccia. L’estremo difensore civitavecchiese si supera quattro minuti dopo quando devia in corner la botta di Chelo. Si gioca a viso aperto, la Vecchia manovra mentre l’Ossese è più diretta in profondità. Alla mezz’ora è la fortuna a salvare la Vecchia, cross di Arca con Dettori che colpisce il palo a Scaccia battuto. La gara prende quota, si lotta da una parte e dall’altra cercando la via del gol, così come prendono quota gli animi in campo. Gara maschia dove ne fanno le spese nei dieci minuti finali Dettori, Pippi e Sechi. L’ultimo sussulto lo da Pippi in pieno recupero, raccoglie il cross di La Rosa e solo in mezzo a due stoppa al limite dell’area spedendo però alto. Finisce con i locali avanti di un gol, fin qui meritato per quanto visto sul campo.

Secondo tempo Al via della ripresa nessun cambio, gli stessi ventidue in campo. L’Ossese dosa le energie, almeno sembra perché dopo un paio di sortite civitavecchiesi, senza esito, accelera e va vicinissima al raddoppio al nono con Chelo: spettacolare la risposta di Scaccia sul forte centravanti sardo. La gara si complica al diciassettesimo quando Maresca espelle Gagliardi per fallo di reazione. Fin lì in balia dei sardi la Vecchia, ora in dieci, gioca con altro piglio tentando il tutto per tutto. Sarà un fuoco di paglia e Castagnari è costretto a mettere sul piatto altre due carte. Al ventunesimo esce Pippi e dentro Luciani, mentre quattro minuti dopo è la volta di Panico per Mancini. Serve freschezza ma per il Civitavecchia il tempo è sempre meno. L’Ossese concede la standing ovattino a Clelo al venticinquesimo, da qualche minuto col turbante per un infortunio lascia il suo posto a Virdis. C’è poco da segnalare sui taccuini se non i cambi, alla mezz’ora è la volta di Sabino per Dettori, e quanto avviene al trentaquattresimo quando la Vecchia rimane in nove. Ruggiero becca il secondo giallo e se ne va negli spogliatoi. Giochi finiti, servirebbe un miracolo che Serpieri al quarantesimo cerca da fuori area, ma la sfera si spegne a lato di un palmo. Contini per due volte fa la stessa cosa dall’altra parte con lo stesso esito, fuori di un soffio in entrambi i casi. L’Ossese ha la qualificazione in tasca e amministra nei minuti finali, la Vecchia non ne ha più. Sei minuti di recupero concessi da Maresca dove il protagonista è Scaccia, che si supera almeno in due occasioni nel tentativo di tenere in vita i suoi, e l’arbitro Maresca di Napoli che ha il suo da fare per tenere a bada gli animi tra cartellini gialli, Gueli e Cerroni, e quel minuto in più di recupero per un mezzo casotto che poco c’entrava in una partita, costellata si dai cartellini, ma viva del sano agonismo tra le squadre in campo. Non succede più nulla da lì in avanti ed è l’Ossese che va ai quarti.

Ritorno Ottavi Coppa Italia Nazionale Eccellenza (and. 1 a 1)

Polisportiva Ossese 1 vs Civitavecchia Calcio 1920 0

Marcatori 1’pt Scognamillo

Arbitro Sig. Maresca di Napoli

Ammonizioni Funari, Dettori, Pippi, Sechi, Ruggiero, Scaccia, Virdis, Gueli e Cerroni

Espulsioni Gagliardi e Ruggiero

Polisportiva Ossese Cherchi, Zinellu, Arca, Sechi, Fancellu, Patacchiola, Madeddu, Dettori (30′ Sabino), Chelo (25’st Virdis), Gueli, Scognamillo (35’st Contini) A disp. Camboni, Sabino, Gadau, Sini, Delrio, Contini, Cocco, Virdis, Umbertazzi Allenatore Loriga ( al suo postoG. Manueli)
Civitavecchia Calcio 1920: Scaccia, Funari, Mancini (25’st Panico), Proietti, Serpieri, Fatarella, La Rosa, Gagliardi, Cerroni, Ruggiero, Pippi (21’st Luciani) A disp. D’Angelo,Imperiale, Luchetti, Liberati, Caforio, Istrate, Bersaglia, Luciani, Panico, All. M.Castagnari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.