Quattro alla fine, c’è il Grifone al Tamagnini

Se là matematica non condanna di sognare altri lidi poco ci manca, i punti da recuperare a due squadre sono una missione quasi impossibile. A scanso d’equivoci, invece, sull’altro fronte c’è la volontà di una squadra di chiudere una stagione, portare a termine un campionato, nel migliore dei modi.

Stagione spettacolare che ha superato e di molto quella del pre-pandemia, con la Coppa conquistata al Tre Fontane a segnare un’annata splendida dei neroazzurri. Ora la bravura sarà nel battere la stanchezza accumulata in questi mesi di continuo giocare, senza allenarsi nel migliore dei modi, e nella ricerca delle motivazioni per mantenere alta la concentrazione in queste ultime quattro gare. Domani al Tamagnini arriva il fanalino di coda Grifone Gialloverde, zero punti in classifica e una retrocessione annunciata e avallata dalla matematica, che non aiuteranno ma traghetteranno la squadra al prossimo impegno dopo una settimana intera, finalmente, di lavoro.

Crescere a livello di squadra parte anche da questi momenti, in cui serve quell’attaccamento alla maglia che, tra l’altro, ha già contraddistinto tutti. Grifone o meno sarà un Civitavecchia d’assalto, come sempre.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.