Chiusura a Pomezia con sconfitta per la Vecchia

Passerella tra le regine del campionato d’Eccellenza quest’oggi al comunale di Pomezia. Se da una parte c’è la squadra che ha stravinto il girone A, il Pomezia, dall’altra c’è la compagine neroazzurra che ha vinto invece la Coppa Italia. Tanto di cappello ad entrambe con un augurio al Pomezia perché possa centrare la D. Nell’incontro di oggi ha la meglio il Pomezia che, davanti al suo pubblico in festa, ne segna quattro subendone una.

FORMAZIONE Out Serpieri, Rugigero e Pippi con mister Castagnari che è obbligato a un largo turnover. Tra i pali D’Angelo mentre Funari, Mancini Fatarella e Gagliardi si piazzano davanti a lui. Nella mezzeria di centrocampo il trio composto da La Rosa, Proietti e Istrate pronti a innescare Cerroni, Panico e Bersaglia. Mister Scaricamazza risponde con Landi tra i pali poi in rigoroso numero di maglia Kepi, Passiatore, Otero, Cardinali, Fusaroli, Gallo, Lo Pinto, Massella, Mezzina e Manga

GARA Avvio contratto da parte dei padroni di casa, da segnalare solo una folata di Massella sull out destro senza troppe conseguenze, mentre sul fronte opposto i neroazzurri giocano con scioltezza anche se non riescono ad arrivare mai pericolosamente davanti a Landi. Almeno fino al sedicesimo quando al primo vero affondo passa il Pomezia, con Gallo che è lesto a riprendere la ribattuta di D’Angelo sul tiro di Lo Pinto e depositarla in rete. Per vedere il primo vero tiro verso la porta da parte del Civitavecchia bisogna aspettare il ventiquattresimo, qualche minuto prima Bersaglia aveva solo scaldato i guanti a Landi, con Mancini che ricevuta la sfera da Panico si era involato fin dentro l’area per mandare la sfera a un soffio dall’incrocio. Si fa male anche Fatarella, al suo posto Luciani, e Il Pomezia sugli sviluppi del corner successivo raddoppia con Fusaroli, abile di testa a battere un D’Angelo superato dal cross. Ripresa sulla falsa riga della prima, a parti invertite visto che ad attaccare è il Pomezia e la Vecchia è pronta a ripartire. Su una di queste si invola Cerroni che serve Panico ma il tiro, nel cuore dell’area piccola, è ribattuto in corner. Il PomeIa cala il tris intorno al quarto d’ora, lancio in profondità per Massella che sul filo del fuorigioco si invola verso D’Angelo e lo brucia all’angolo basso. Maglie larghe tra le difese, se da una parte c’è un autostrada da percorrere dall’altra spicca Cerroni che lotta su ogni palla e al ventiseiesimo, su una di queste, arriva prima dell’avversario mandando la sfera alle spalle di Landi. Sul fischio di chiusura la quarta rete del Pomezia è opera di Ruggiero, e se per la Vecchia l’appuntamento è programmato all’anno prossimo per il Pomezia, invece, sarà a breve nella prima gara dei playoff promozione.

30a giornata Eccellenza Lazio girone A

Pomezia 1957 4 vs Civitavecchia Calcio 1920 1

Marcatori 16’pt Gallo, 37’pt Fusaroli, 16’st Massella, 26’st Cerroni e 45’st Ruggiero

Arbitro Spagnoli di Tivoli

Pomezia 1957 Landi Kepi Passiatore (10’st Cano) Otero (35’st Ruggiero) Cardinali Fusaroli (5’st Celli) Gallo Lo Pinto (22’st Molinari) Massella (17’st Oi) Mezzina Manga A disp De Angelis Celli Bianchi Ruggiero Fiorentini Lahrach Molinari Oi Cano Allenatore S. Scaricamazza

Civitavecchia Calcio 1920: D’Angelo Gagliardi, Mancini Proietti, Funari Fatarella (37’pt Luciani) , La Rosa Istrate Cerroni Panico Bersaglia A disp. Scaccia, Castaldo Imperiale Luciani Luchetti Michesi All. M.Castagnari

https://fb.watch/cLiUckCaQy/

Gli highlights a cura di Fanner Reporter

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.