Pomponi: tanto talento e tenacia per il giovane neroazzurro

Parte dalle fondamenta il nuovo Civitavecchia per la stagione 2022/2023. Dopo l’arrivo di Vittorini e Gravina è il momento di Dario Pomponi. Il giovane proveniente dal Tolfa, andrà a rimpinguare l’attacco neroazzurro e, allo stesso tempo, il pianeta degli Under. Classe 2004 Dario nasce calcisticamente in collina e dopo la normale trafila tra Scuola Calcio e Under14 arriva alla Viterbese. La prima stagione la gioca negli U15 Nazionali, facendolo con risultati ottimi visti i 15 gol in 18 gare culminato con un ottimo secondo posto e l’ingresso ai playoff, per uscirne ad opera del Monza al primo turno. L’anno successivo inizia negli U16 con presenza fissa anche negli U17, almeno fino a Marzo del 2020 poi la pandemia e lo stop seguente prende il sopravvento fermando, temporaneamente, l’evoluzione calcistica del giovane talento. Almeno fino all’anno passato quando, dopo varie vicissitudini extra calcistiche nella Viterbese, Dario approda al Tolfa. Qui sboccia definitivamente e sotto età Under colleziona 19 presenze, segnando 3 gol e fornendo 10 assist.

Il resto è storia odierna: ora è neroazzurro.
Dario innanzi tutto un caloroso benvenuto. Arrivi all’inizio di un’annata dove le aspettative sono di grande miglioramento rispetto a quest’anno, non ne sentì il peso oltre che a sentirti onorato? Ringrazio il Tolfa Calcio, il presidente, il mister e tutti i miei compagni che mi hanno preso da giocatore delle giovanili facendomi ambientare, mano a mano, nei campionati delle prime squadre. Sono consapevole di essere in una grande realtà e darò tutto per questa maglia. La chiamata del Civitavecchia mi gratifica molto cosi giocare con dei giocatori considerati i più forti di questa categoria. Spero di apprendere molto da loro per crescere sia sotto il profilo calcistico che umano. Come vedi l’anno che stiamo per affrontare? Per l’anno che verrà posso dire che quando sarò chiamato in causa darò tutto per questa maglia, facendomi sempre trovare pronto per dare un contributo forte all’intera causa. Ringrazio il presidente e il DS del Civitavecchia per la fiducia che hanno avuto su di me e la chiamata che mi ha portato qui.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.