Cinquina all’Indomita: la Vecchia chiude terza

La chiude in goleada la Vecchia la stagione, ne rifila cinque alla già retrocessa Indomita Pomezia e si attesta dopo trentaquattro giornate al terzo posto con un solo punto dj distacco dalla seconda Boreale. Va in serie D direttamente l’Anzio capolista che capitalizza il tutto battendo per tre a uno la W3, a cui vanno i complimenti da parte del Civitavecchia Calcio 1920, mentre alla seconda Boreale è sufficiente il pari sul Nettuno per, far salvare quest’ultimi tra l’altro, e staccare il pass per i playoff. Sul fronte retrocessione alle già conclamate Indomita Pomezia e Fiano Romano si aggiunge quella del Falaschelavinio sconfitta oggi a Sezze, mentre per la quarta retrocessa bisognerà aspettare l’unico playout tra Ladispoli e Cerveteri.

PRESENTAZIONE È l’ultimo atto di una stagione nata sicuramente con altre prospettive, compromessa sia nei tanti (troppi) passi falsi tra le mura amiche, ndr Cerveteri, Boreale, W3 e Nettuno, che da qualche prestazione fuori casa (vedi la stessa trasferta in casa dell’Indomita e il ritorno in casa del Cerveteri tra tutte), che hanno segnato il cammino in maniera indelebile. In tutto ciò nonostante il cambio tecnico avvenuto in corso d’opera, con l’avvento di Caputo al posto di Bifini agli annali risulterà per la stagione a seguire un’altra permanenza in Eccellenza.

GARA La Vecchia reduce dalla sconfitta di Vignanello, che di fatto ha concluso la sua corsa per la D, ospita il fanalino di coda Indomita Pomezia per chiudere davanti al suo pubblico la stagione. I neroazzurri orfani di Vittorini, fermato dal giudice sportivo, si schierano con Sarracino tra i pali con sulla linea difensiva Funari, Cerroni Paolo, Serpieri e Fatarella, a centrocampo Hrustic, Gagliardi e Lucchetti pronti a innescare Cerroni Samuele, Ferrari e Luciani. Sul fronte Indomita troviamo Balletta tra i pali poi in rigoroso numero di maglia Del Grosso, Zanoni, Passari, Francucci, Vultaggio, Del Grosso Andrea, Mbengue, Gesmundo, Eleuteri e Giampaoli. Piccolo trotto fino al ventesimo poi la Vecchia passa, cross di Funari dalla sinistra con Balletta che si oppone alla prima conclusione ma respinge corto, mettendo su un piatto d’argento a Ferrari la palla del vantaggio. Uno a zero. L’Indomita arrivata qui senza nessuna pretesa si sfalda e nel giro di due minuti la Vecchia prima raddoppia, di Cerroni Samuele la trasformazione dal dischetto dopo il fallo subito da Luchetti, per poi triplicare un minuto dopo ancora con Ferrari a capo di un’azione spettacolare. Alla mezz’ora Cerroni Samuele delizia la platea con una rovesciata da figurina Panini, con l’esito che poteva aver sicuramente miglior sorte visto che la sfera si spegne dapprima sulla traversa per poi rimbalzare sulla riga. I neroazzurri assoluti padroni del campo calano il poker cinque minuti dopo, ancora con Ferrari che con un fendente dalla media distanza brucia Balletta sull’angolo lontano. Ripresa che sulla carta ha poco da regalare se non per gli annali, visto il risultato già acquisito e un Indomita che poco fa per contrastare i neroazzurri. Per la platea lo spettacolo rimane e la Vecchia, perennemente all’attacco, va vicinissima dopo cinque minuti al gol con Funari che, servito da Luciani, vede la sfera spegnersi però sul palo. Nell’unica sortita offensiva, è stato il primo tiro verso Sarracino, complice un mezzo pasticcio di Cerroni Paolo l’Indomita al diciassettesimo accorcia con Gesmundo. Sarabanda di sostituzioni sul fronte neroazzurro, a Mancini entrato nei primi minuti minuti fanno seguito quelle di Celestini, Tiberi e Pomponi, mentre dall’altra parte è la volta di D’Ercole al posto di Vultaggio. C’è gloria nel tabellino anche per i subentrati, visto che è di uno scatenato Pomponi, a coronamento di un’azione tambureggiante, il tap-in vincente che batte Balletta. Si conclude in pratica qui la gara, con un cinque a uno buono solo per gli annali calcistici.

34a giornata Eccellenza Lazio girone A

Civitavecchia Calcio1920 5 vs Indomita Pomezia 1

Marcatori 20’pt, 24’pt e 35’pt Ferrari, 22’pt rig. Cerroni Samuele e 35’st Pomponi; 17’st Gesmundo

Arbitro Ibrahim di Imola

Ammonizioni Mbengue, Del Grosso,

CIVITAVECCHIA CALCIO 1920 Sarracino Cerroni P. (17’st Celestini) Funari Hrustic Serpieri Fatarella (5’st Mancini) Luchetti (15’st Tiberi) Gagliardi (30’st Belloni) Cerroni S. Luciani Ferrari (17’st Pomponi) PANCHINA Nunziata Pucino Gravina Fatati ALLENATORE Paolo Caputo

INDOMITA POMEZIA Balletta Del Grosso (37’st Fazio) Zanoni Passari Francucci Vultaggio (15’st D’Ercole) Del Grosso Andrea Mbengue Gesmundo Eleuteri Giampaoli PANCHINA Mastella Donati ALLENATORE P. Cristofori

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.